TG HEAVY METAL (25-31 marzo)


Photo: Rockman, http://www.rockman.no

Poche storie: è stata la settimana dei Manowar.
A sorpresa hanno prima annunciato di aver ingaggiato un nuovo batterista (qui ne parlano i tipi di Metal Hammer):
http://www.metalhammer.it/2019/03/26/manowar-svelato-il-nome-del-nuovo-batterista/

E poi, all’improvviso, hanno ampliato l’eco mediatica parlando di nuove ristampe (segnalo l’articolo di Metal.it):
http://www.metal.it/note.aspx/61753/manowar-in-arrivo-edizioni-remixate-e-rimasterizzate-di-into-glory-ride-ed-hail-to-england/

L’EP “The final battle I”, primo di una trilogia, era atteso al varco a fine marzo. Ho avuto modo di ascoltarlo ma ne parlerò giovedì, nella rubrica “Attenzione, metallo fresco”.

Passiamo all’heavy metal di casa nostra. Doverosa la citazione del nuovo lavoro targato Strana Officina, recensito da Metal Italia:
https://metalitalia.com/album/strana-officina-law-of-the-jungle/

Restando in Italia, Truemetal ci segnala il nuovo singolo dei nostri Vanexa, e se il buongiorno si vede dal mattino direi che la band ci riserverà un bell’album:
http://www.truemetal.it/news/vanexa-guarda-il-music-video-ufficiale-di-my-grave-106919

Heavy metal webzine ci parla dell’ultimo nato in casa Steel Raiser, con un titolo che è tutto un programma:
https://www.heavymetalwebzine.it/2019/03/27/steel-raiser-acciaio-2019/

Loud And Proud è forse la testata più vicina ai miei ascolti abituali e quindi non è mai facile scegliere un loro articolo. Visto che ho già tirato in ballo la Strana Officina, però, direi di proseguire con lo spazio conferito all’heavy italiano (non certo per sciovinismo, la cosa più distante dal sottoscritto) segnalando questa interessante intervista a Bud Ancillotti:
http://loudandproud.it/ancillotti-in-marcia/

Spostandoci sulla scena internazionale, Metallized fa notare che c’è stato più di un cambiamento per quel che riguarda la discesa in Italia dei grandi Vicious Rumors, attesi in ben tre appuntamenti consecutivi nel centro-nord Italia. Le variazioni vengono indicate qui:
http://www.metallized.it/notizia.php?id=64093

Segnalo infine la recensione del nuovo album degli Anthem da parte di Metallus:
http://www.metallus.it/recensioni/anthem-recensione-nucleus/
Si tratta di una sorta di best of, con pezzi post-reunion, risuonati e ricantati in inglese. Vi consiglio però di recuperare anche gli album pubblicati dalla band prima dello scioglimento (avvenuto nel 1994, se ricordo bene), vi garantisco che meritano.
Nei tre volumi di “Heavy metal – La storia mai raccontata” ho dedicato agli Anthem parecchio spazio, chi è in possesso dei primi due può consultare il comodo elenco (in ordine alfabetico) che ho piazzato in chiusura dei libri.

E con questo è tutto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...